051 644 7838 [email protected]

News e informazioni

a cura dell'avocato Sergio Armaroli

Fatture per operazioni inesistenti – Decreto legislativo 74 del 2000 – Sequestro preventivo – Presupposti – Limite quantitativo – Articolo 322 ter cpp Misure cautelari – Reali – Sequestro preventivo – In genere – Reati tributari commessi dall’amministratore di una persona giuridica – Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente nei confronti dell’autore del reato – Previa valutazione sommaria dell’impossibilità di reperire presso la persona giuridica il profitto del reato – Necessità. In caso di reati tributari commessi dall’amministratore di una società, il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente può essere disposto, nei confronti dello stesso, solo quando, all’esito di una valutazione allo stato degli atti sullo stato patrimoniale della persona giuridica, risulti impossibile il sequestro diretto del profitto del reato nei confronti dell’ente che ha tratto vantaggio dalla commissione del reato.

Fatture per operazioni inesistenti - Decreto legislativo 74 del 2000 - Sequestro preventivo - Presupposti - Limite quantitativo - Articolo 322 ter cpp Misure cautelari - Reali - Sequestro preventivo - In genere - Reati tributari commessi dall'amministratore di una...

MILANO BOLOGNA BRESCIA VENEZIA Reati tributari – Reato commesso nell’interesse di una società da soggetto che abbia agito in nome dell’ente – Sequestro preventivo finalizzato alla confisca del profitto – Sequestro a struttura “mista” – Sequestro diretto nei confronti dell’ente e sequestro per equivalente nei confronti dell’amministratore – Modalità operative Corte di Cassazione|Sezione 3|Penale|Sentenza|3 luglio 2018| n. 29862  

Reati tributari - Reato commesso nell'interesse di una società da soggetto che abbia agito in nome dell'ente - Sequestro preventivo finalizzato alla confisca del profitto - Sequestro a struttura "mista" - Sequestro diretto nei confronti dell'ente...

Filiazione naturale – Riconoscimento del figlio naturale – Interesse del genitore ad esercitare la propria responsabilità genitoriale – Diritto del minore alla genitorialità – Bilanciamento degli interessi – Tutela dell’interesse del figlio   La giurisprudenza, da anni ormai, ha inteso affermare il principio secondo cui “anche alla luce degli artt. 3 e 7 della Convenzione sui diritti del fanciullo, fatta a New York il 20 novembre 1989 (resa esecutiva con la legge 27 maggio 1991, n. 176), il mancato riscontro di un interesse effettivo e concreto del minore non costituisce ostacolo all’esercizio del diritto del genitore ad ottenere il riconoscimento, nel caso di opposizione del genitore che per primo ha proceduto al riconoscimento, in quanto detto interesse va valutato in termini di attitudine a sacrificare la genitorialità, riscontrabile soltanto qualora si accerti l’esistenza di motivi gravi ed irreversibili che inducano a ravvisare la forte probabilità di una compromissione dello sviluppo del minore, che giustifichi il sacrificio totale del diritto alla genitorialità” (così Cass. 21088/2004; conf. Cass. n. 11949/2003; Cass. n. 2878/2005; Cass. n. 12984/2009

Filiazione naturale - Riconoscimento del figlio naturale - Interesse del genitore ad esercitare la propria responsabilità genitoriale - Diritto del minore alla genitorialità - Bilanciamento degli interessi - Tutela dell'interesse del figlio   La giurisprudenza, da...

MILANO BOLOGNA PENALE Sequestro preventivo finalizzato alla confisca – Ex art. 12 sexies, DL 306/1992 – Applicazione per reati presupposti – Tentativo aggravato – Art. 7, l. 203/1991 Corte di Cassazione|Sezione U|Penale|Sentenza|24 settembre 2018| n. 40985 questione di diritto per la quale il ricorso e’ stato rimesso alle Sezioni Unite e’ riassumibile nei seguenti termini: “se sia possibile disporre il sequestro preventivo finalizzato alla c.d. confisca allargata Decreto Legge 8 giugno 1992, n. 306, ex articolo 12 sexies, convertito, con modificazioni, dalla L. 7 agosto 1992, n. 356, e succ. mod., nel caso di violazione dei reati contemplati da tale norma, anche nella forma del tentativo aggravato dalla L. n. 203 del 1991, articolo 7”.

Sequestro preventivo finalizzato alla confisca - Ex art. 12 sexies, DL 306/1992 - Applicazione per reati presupposti - Tentativo aggravato - Art. 7, l. 203/1991 Corte di Cassazione|Sezione U|Penale|Sentenza|24 settembre 2018| n. 40985 questione di diritto per la quale...

  Reato informatico – Accesso abusivo ad un sistema informatico – Luogo di consumazione del delitto – Coincidenza con quello nel quale si trova il soggetto che effettua l’introduzione abusiva o vi si mantiene abusivamente Corte di Cassazione|Sezione U|Penale|Sentenza|24 aprile 2015| n. 17325

  Reato informatico - Accesso abusivo ad un sistema informatico - Luogo di consumazione del delitto - Coincidenza con quello nel quale si trova il soggetto che effettua l'introduzione abusiva o vi si mantiene abusivamente Corte di Cassazione|Sezione...

AVVOCATO CIVILISTA BOLOGNA Responsabilità aggravata per lite temeraria – Natura extracontrattuale – Prova dell’an e del quantum debeatur – Mancata prova – Effetti Corte d’Appello|Bologna|Sezione 2|Civile|Sentenza|30 maggio 2018| n. 1459

Responsabilità aggravata per lite temeraria - Natura extracontrattuale - Prova dell'an e del quantum debeatur - Mancata prova - Effetti Corte d'Appello|Bologna|Sezione 2|Civile|Sentenza|30 maggio 2018| n. 1459   Per quanto riguarda la posizione del creditore...

Sergio Armaroli

Sergio Armaroli

Avvocato