051 644 7838 [email protected]

INCIDENTE STRADALE-RAPPORTI FRA DANNEGGIATO

E CONDUCENTE ANTAGONISTA-PROVA PIENA DELLA

RESPONSABILITA’ E DELLA ESISTENZA REALE

SOTTOSCRIZIONE VERBALE CID

 imagefoto studio cassazione nuova 19FOTO SEMAFORO ROSSO

Nei rapporti tra il danneggiato e il conducente antagonista danneggiante e del proprietario del mezzo

danneggiante,

 

3.2. RAGIONI DELLO ACCOGLIMENTO. I tre motivi vengono in esame congiunto per la intrinseca connessione.

Il punto centrale riguarda la contestazione posta in essere dalla appellante MAA e la inammissibilità della prova

assunta in appello, come da resipiscenza di tale giudice, che ha rilevato come l’assicurazione fosse decaduta dal

diritto di farla assumere in secondo grado, non avendo riproposto le originarie istanze istruttorie dinanzi al

giudice di pace all’udienza del 13 ottobre 2003, così rinunciandovi. Risultano fondati i tre motivi di ricorso, che

investono la valutazione del fatto dannoso e le istanze difensive della parte danneggiata. Da un lato, nei rapporti

diretti tra danneggiata e conducente antagonista e proprietario assicurato, la assunzione di responsabilità rende

certa la esistenza del fatto dannoso, e dunque necessariamente accoglibile la domanda risarcitoria, da altro lato

la assicurazione pur contestando un riconoscibile e non decisivo errore di collocazione topografica, non ha

potuto proporre prove contrarie alla presunzione iuris tantum che tuttavia giustifica la sua chiamata in solidarietà

con il proprio assicurato.

La Corte di Appello correttamente rileva che lo assicuratore ha rinunciato a dare la prova richiesta dinanzi al

giudice di pace e dunque non poteva ripeterla dinanzi al secondo giudice.

Assorbito il terzo motivo, posto che il giudice del rinvio dovrà considerare il merito della causa, obbiettivamente,

e senza incorrere negli errori di valutazione in ordine alla esistenza pacifica di un fatto dannoso, la cui entità

risultava da un preventivo di riparazioni regolarmente prodotto.

IL PRINCIPIO DI DIRITTO cui il Giudice di rinvio deve attenersi è il seguente.

Nei rapporti tra il danneggiato e il conducente antagonista danneggiante e del proprietario del mezzo

danneggiante, la sottoscrizione del verbale di contestazione amichevole, costituisce prova piena della

responsabilità dello incidente e della sua esistenza reale, onde la statuizione del giudice di pace, oggetto

di impugnazione da parte della sola parte assicuratrice, deve essere mantenuta ferma, risultando res

iudicata tra le parti che hanno sottoscritto il verbale, la decisione del giudice di pace sul punto.

Vedi in senso conforme Cass. 2004 N. 8468 e 2004 N. 4192.

Nei rapporti tra il danneggiato e lo assicuratore convenuto quale solidale, che contesta il valore del Cid

per inesattezza e incompletezza, ma senza indicare le circostanze rilevanti e rinunciando alle prove già

chieste dinanzi al primo giudice, il giudice del riesame dovrà esaminare accuratamente se il contesto

probatorio e la rappresentazione dello incidente, della dinamica e della gravità dei danni, offrano un

quadro probatorio tale da mantenere ferma la doverosa solidarietà, che deriva dal contratto di

assicurazione e dalla azione diretta proposta dalla parte danneggiata. Vedi Corte Cost. 1988 n. 392 e Cass.

2003 N. 2659.2005 N. 4761.

 

INFOSINISTRI 

Corte di Cassazione Terza civile Data: 22.05.2014 Numero: 11368

Nei rapporti tra il danneggiato e il conducente antagonista danneggiante e del proprietario del mezzo

danneggiante, la sottoscrizione del verbale di contestazione amichevole, costituisce prova piena della

responsabilità dello incidente e della sua esistenza reale, onde la statuizione del giudice di pace, oggetto

di impugnazione da parte della sola parte assicuratrice, deve essere mantenuta ferma, risultando res

iudicata tra le parti che hanno sottoscritto il verbale, la decisione del giudice di pace sul punto.

Nei rapporti tra il danneggiato e lo assicuratore convenuto quale solidale, che contesta il valore del Cid

per inesattezza e incompletezza, ma senza indicare le circostanze rilevanti e rinunciando alle prove già

chieste dinanzi al primo giudice, il giudice del riesame dovrà esaminare accuratamente se il contesto

probatorio e la rappresentazione dello incidente, della dinamica e della gravità dei danni, offrano un

quadro probatorio tale da mantenere ferma la doverosa solidarietà, che deriva dal contratto di

assicurazione e dalla azione diretta proposta dalla parte danneggiata

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. PETTI Giovanni B. – rel. Presidente –

Dott. SESTINI Danilo – Consigliere –

Dott. DE STEFANO Franco – Consigliere –

Dott. BARRECA Giuseppina Luciana – Consigliere –

Dott. SCRIMA Antonietta – Consigliere –

AINCMAXha pronunciato la seguente:

sentenza

sul ricorso 19231-2008 proposto da:

S.G., elettivamente domiciliata in ROMA, VIALE PARIOLI 2, presso lo studio dell’avvocato PETILLO

ALFREDO, che la rappresenta e difende unitamente agli avvocati CUTOLO ANGELO BATTISTA, CUTOLO

LUIGI MARIA giusta procura in calce al ricorso;

– ricorrente –

contro

B.A., D.A., MILANO ASSICURAZIONI SPA;

– intimati –

avverso la sentenza n. 7592/2007 del TRIBUNALE di MILANO, depositata il 18/06/2007 R.G.N. 77306/03;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 19/03/2014 dal Consigliere Dott.

GIOVANNI BATTISTA PETTI;

udito l’Avvocato ANGELO CUTOLO;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. CORASANITI Giuseppe che conclude

per l’accoglimento del primo motivo del ricorso, assorbiti gli altri.

Svolgimento del processo

1. Il tribunale di Milano in composizione monocratica, con sentenza n. 7592 pubblicata il 18 giugno 2007, in

accoglimento dello appello della NUOVA MAA ASSICURAZIONI e nel contraddittorio con la parte danneggiata

S.G. e di D.A., proprietario assicurato e B.A. conducente dell’autocarro, sottoscrittori del CID, ha riformato la

sentenza del giudice di pace di Milano che aveva accolto la domanda di S. e condannato in solido i danneggianti

e l’assicuratore.

Per quanto qui ancora interessa la Corte di Appello ha ritenuto che il giudice di pace non poteva fondare la

propria decisione unicamente sul modello di constatazione amichevole sottoscritto da entrambi i conducenti, e

contenente una inesatta indicazione del luogo del sinistro ed il riconoscimento della responsabilità del

conducente B.A.

Pertanto il verbale di constatazione amichevole che indica il fatto dannoso avvenuto in _________, inficia la

veridicità dello accaduto nei confronti dello assicuratore, e non dimostra la esistenza del fatto dannoso e delle

sue modalità, rendendo la domanda infondata verso le parti convenute dinanzi al giudice di pace. 2.Contro la

decisione S. G. ha proposto ricorso, notificato alle controparti con plico postale con raccomandata a.r. del 22

luglio 2008, affidato a tre motivi; non resistono le controparti.

Motivazione

3. Il ricorso, sottoposto ratione temporis al regime dei quesiti, è meritevole di accoglimento. Per chiarezza

espositiva se ne offre una sintesi, ed a seguire la esposizione delle ragioni dello accoglimento.

3.1. SINTESI DEI MOTIVI. Nel primo motivo di ricorso si deduce violazione e falsa applicazione della L. n. 39 del

1977, art. 5 in relazione all’art. 115 c.p.c., comma 1.

Il quesito in termini a ff. 8 sostiene la completezza del modello di constatazione sottoscritto da entrambi i

conducenti, e che la rappresentazione dei fatti costituisce a livello probatorio una presunzione iuris tantum.

Nel momento di sintesi che lo precede si conferma che l’incidente avvenne nella intersezione tra via ____, come

rilevato dal ctu, ma i luoghi indicati nel modulo CID e la cartina allegata dimostrano che lo scontro avvenne a

cento metri di distanza dal Comune di _________, nel Comune contiguo di ___. Si tratta pertanto di una errata

indicazione materiale che non toglie veridicità allo accadimento dell’incidente, come descritto nella sua chiara ed

in equivoca dinamica.

Nel secondo motivo si deduce la violazione e falsa applicazione dell’art. 84 c.p.c. e art. 2733 c.c. nel punto che il

tribunale esclude la valenza probatoria del riconoscimento da parte del B. delle proprie responsabilità in ordine

allo evento dannoso, osservandosi invece che tale riconoscimento è avvenuto sia nello atto della constatazione

amichevole sia nella comparsa di risposta, sia nelle dichiarazioni rese al CTU nel corso delle indagini peritali.

IL QUESITO IN TERMINI a ff. 10 sottolinea che le dichiarazioni contenute nella comparsa di risposta risultano

personalmente sottoscritte per delega e costituiscono confessione giudiziale che forma piena prova contro colui

che la rende.

Nel terzo motivo si deduce error in iudicando per violazione e falsa applicazione dello art. 2697 c.c., in relazione

al rigetto della prova per interpello richiesta dalla S. sui capitoli della memoria depositata il 3 dicembre 2012.

Tale rigetto, non adeguatamente motivato, risulta lesivo del diritto di provare i fatti posti a fondamento della

propria domanda. Questio in termini a ff.11.

3.2. RAGIONI DELLO ACCOGLIMENTO. I tre motivi vengono in esame congiunto per la intrinseca connessione.

Il punto centrale riguarda la contestazione posta in essere dalla appellante MAA e la inammissibilità della prova

assunta in appello, come da resipiscenza di tale giudice, che ha rilevato come l’assicurazione fosse decaduta dal

diritto di farla assumere in secondo grado, non avendo riproposto le originarie istanze istruttorie dinanzi al

giudice di pace all’udienza del 13 ottobre 2003, così rinunciandovi. Risultano fondati i tre motivi di ricorso, che

investono la valutazione del fatto dannoso e le istanze difensive della parte danneggiata. Da un lato, nei rapporti

diretti tra danneggiata e conducente antagonista e proprietario assicurato, la assunzione di responsabilità rende

certa la esistenza del fatto dannoso, e dunque necessariamente accoglibile la domanda risarcitoria, da altro lato

la assicurazione pur contestando un riconoscibile e non decisivo errore di collocazione topografica, non ha

potuto proporre prove contrarie alla presunzione iuris tantum che tuttavia giustifica la sua chiamata in solidarietà

con il proprio assicurato.

La Corte di Appello correttamente rileva che lo assicuratore ha rinunciato a dare la prova richiesta dinanzi al

giudice di pace e dunque non poteva ripeterla dinanzi al secondo giudice.

Assorbito il terzo motivo, posto che il giudice del rinvio dovrà considerare il merito della causa, obbiettivamente,

e senza incorrere negli errori di valutazione in ordine alla esistenza pacifica di un fatto dannoso, la cui entità

risultava da un preventivo di riparazioni regolarmente prodotto.

IL PRINCIPIO DI DIRITTO cui il Giudice di rinvio deve attenersi è il seguente.

Nei rapporti tra il danneggiato e il conducente antagonista danneggiante e del proprietario del mezzo

danneggiante, la sottoscrizione del verbale di contestazione amichevole, costituisce prova piena della

responsabilità dello incidente e della sua esistenza reale, onde la statuizione del giudice di pace, oggetto

di impugnazione da parte della sola parte assicuratrice, deve essere mantenuta ferma, risultando res

iudicata tra le parti che hanno sottoscritto il verbale, la decisione del giudice di pace sul punto.

Vedi in senso conforme Cass. 2004 N. 8468 e 2004 N. 4192.

Nei rapporti tra il danneggiato e lo assicuratore convenuto quale solidale, che contesta il valore del Cid

per inesattezza e incompletezza, ma senza indicare le circostanze rilevanti e rinunciando alle prove già

chieste dinanzi al primo giudice, il giudice del riesame dovrà esaminare accuratamente se il contesto

probatorio e la rappresentazione dello incidente, della dinamica e della gravità dei danni, offrano un

quadro probatorio tale da mantenere ferma la doverosa solidarietà, che deriva dal contratto di

assicurazione e dalla azione diretta proposta dalla parte danneggiata. Vedi Corte Cost. 1988 n. 392 e Cass.

2003 N. 2659.2005 N. 4761.

IL RINVIO, su tale punto, consente al giudice un apprezzamento totale delle prove e l’eventuale ammissione

delle prove per interpello.

Il giudice del rinvio provvederà anche in ordine alle spese del giudizio di cassazione.

PQM

Accoglie il ricorso, cassa e rinvia, anche per le spese del giudizio di cassazione, al Tribunale di Milano in diversa

composizione. Così deciso in Roma, il 19 marzo 2014.

Depositato in Cancelleria il 22 maggio 2014

 

RISARCIMENTO DANNI.- DANNO PATRIMONIALE ENON PATRIMONIALE-DANNO ESISTENZIALE -SINISTRO STRADALE TI SVELO CINQUE SEGRETI!!! Per ottenere un giusto risarcimento è importante che tu sappia quali siano i 5 passi fondamentali da seguire. -PRIMO PASSO : rivolgersi ad un avvocato specializzato in RISARCIMENTO DANNI ALLA PERSONA. Devi sapere che anche le agenzie che si occupano di risarcimento o le associazioni a tutela degli utenti VITTIME DI GRAVI INCIDNTI O DI MALASANITA’ si rivolgono a un avvocato quando l’assecurazione o il responsabile non paga, perché solo l’avvocato puo’ patrocinare in TRIBUNALE – SECONDO PASSO: un avvocato specializzato in GRAVI INCIDENTI MORTALI E MALASANITA’ opera una rigorosa disamina del caso, ricevendo in studio direttamente con il medico specialista nella materia d’interesse del cliente, a seconda che si tratti dell’ambito della ginecologia/ostetricia, neurochirurgia, oncologia, cardiologia, ecc. Sol odopo un’attenta analisi, ed esclusivamente se sarà dato parere positivo sulla responsabilità, si procederà con la quantificazione del danno ad opera del medico legale. – Terzo:ATTENZIONE ASSOLUTA AL CLIETE, MASSIMA INFORMATIVA AL CLIENTE CHEPARLA SOLO CON L’AVVOCATO . – QUARTO PASSO :ANALIZZAR EATTENAMENT EIL TUO DANNO CON MEDICI LEGALI – QUINTO ESSERE TEMPESTIVI,CIOE’ INTERVENIRE SUBITO CON DECISIONE PER OTTENERE IL GIUSTO RISARCIMENTO DANNI Ecco alcuni casi rappresentativi DI INCIDENTI STRADALI GRAVI RISOLTI DALLO STUDIO AVV ARMAROLI SERGIO Caso C TRIBUNALE DI MILANO CON GRAVE INCIDENTE SUCCESSO A NAPOLI Si trattava di un incidente morale di un pensionato e l’assicurazione dopo la prima udienza ha liquidato ai parenti con ottocentomilaeuro !! Caso NAP. Tribunale di Trieste (2010) Ragazzo con incidente stradale avvenuto in motorino con danno alla gamba liquidato con sentenza con euro 350.000,00 Caso Ar liquidato stragiudizialmente Danno alla mano e trauma cranico liquidato in euro 100.000,00 centomila RESPONSABILITA’ MEDICA SIGNORA RICOVERATA IN CLINICA CADE RISARCITA CON EURO SESSANTAMILA ATTENZIONE: prima di intentare una causa è necessario da parte nostra accertare la reale responsabilità dell’incidente e valutarne i postumi Queste (che sono solo una parte) e molte altre sono le domande che bisogna porsi per accertare se c’è stata responsabilità. Per raggiungere questo obiettivo è necessaria la consulenza congiunta di un avvocato specializzato in responsabilità medica (di un medico specialista se necessario) e di un medico legale. Riceviamo i clienti direttamente con il medico specialista per la disamina del caso. IMPORTANTE! Vogliamo però segnalare che ci occupiamo solo di casi di particolare importanza cosi da poter gestire con la dovuta attenzione ogni singola posizione in tutta Italia isole comprese incidenti stradali risarcimento danni fisici, incidenti stradali risarcimento diretto, incidenti stradali risarcimento del danno tabelle Milano , risarcimento incidenti stradali tabelle, risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento assicurazione, incidenti stradali risarcimento per incidenti stradali ,incidenti stradali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici,incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento diretto, incidenti stradali risarcimento del danno, tabelle risarcimento incidenti stradali, tabelle risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento assicurazione incidenti strada risarcimento per incidenti stradali calcolo risarcimento incidenti stradali, incidenti stradali risarcimento danni ,incidenti stradali risarcimento danni fisici incidenti stradali risarcimento diretti incidenti stradali risarcimento del danni, risarcimento danni da incidenti stradali, risarcimento danni per incidenti stradali, incidenti stradali mortali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici, AUTOSTRADE, INCIDENTI MORTALI GRAVI FERITI AVVOCATO INCIDENTI STRADALI , INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI,RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Aosta AVVOCATO INCIDENTI STRADALI , INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Torino
,Alessandria,
Asti,
Biella,
Cuneo,
Novara,
Verbano-Cusio-Ossola
Vercelli AVVOCATO PER INCIDENTI STRADALI CAMION, INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Genova
,Imperia
,La Spezia
Savona AVVOCATO INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Milano
Bergamo
Brescia
Como
Cremona
Lecco
Lodi
Mantova
Monza e Brianza
Pavia
Sondrio
Varese AVVOCATO PER INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Trento
Bolzano AVVOCATO PER INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI Venezia
Belluno
Padova‎
Rovigo
Treviso
Verona
Vicenza AVVOCATO PER GRAVI INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Trieste
Gorizia
Pordenone
Udine AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Bologna
Cesena
Ferrara
Forlì
Modena
Parma
Piacenza
Ravenna
Reggio Emilia
Rimini AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Firenze
Arezzo
Grosseto
Livorno
Lucca
MassaCarrara
Pisa‎
Pistoia
Prato
Siena AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI Perugia
Terni AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI AAncona
Ascoli Piceno
Fermo
Macerata
Pesaro-Urbino AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Roma
Frosinone
Latina
Rieti
Viterbo AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A L’Aquila
Chieti
Pescara
Teramo incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici, incidenti stradali risarcimento diretto, incidenti stradali risarcimento del danno tabelle Milano , risarcimento incidenti stradali tabelle, risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento assicurazione, incidenti stradali risarcimento per incidenti stradali ,incidenti stradali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici,incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento diretto, incidenti stradali risarcimento del danno, tabelle risarcimento incidenti stradali, tabelle risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento assicurazione incidenti strada risarcimento per incidenti stradali calcolo risarcimento incidenti stradali, incidenti stradali risarcimento danni ,incidenti stradali risarcimento danni fisici incidenti stradali risarcimento diretti incidenti stradali risarcimento del danni, risarcimento danni da incidenti stradali, risarcimento danni per incidenti stradali, incidenti stradali mortali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici, AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Campobasso
Isernia AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI Avellino
Benevento
Caserta
Salerno AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Bari
, Andria
, Barletta
,Brindisi
 ,Foggia
,Lecce
,Taranto,
Trani AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Potenza e 
Matera AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Catanzaro
,Cosenza,
Crotone,
Reggio Calabria
,Vibo Valentia AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Palermo
Agrigento,
Caltanissetta,
Catania,
Enna,
Messina,
Ragusa
,Siracusa
,Trapani‎ incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento danni, 
 CHIAMA SUBITO PRIMA MI CHIAMI PRIMA OTTENIAMO IL GIUSTO RISARICMENTO AVVOCATO INCIDENTI STRADALI , INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI,RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Aosta AVVOCATO INCIDENTI STRADALI , INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Torino
,Alessandria,
Asti,
Biella,
Cuneo,
Novara,
Verbano-Cusio-Ossola
Vercelli 
 CHIAMA SUBITO PRIMA MI CHIAMI PRIMA OTTENIAMO IL GIUSTO RISARCIMENTO AVVOCATO INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Genova
,Imperia
,La Spezia
Savona AVVOCATO INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Milano
Bergamo
Brescia
Como
Cremona
Lecco
Lodi
Mantova
Monza e Brianza
Pavia
Sondrio
Varese AVVOCATO INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Trento
Bolzano AVVOCATO INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI Venezia 
Belluno
 Padova, Vicenza Rovigo Treviso AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Trieste
 Gorizia 
Pordenone
Udine AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Bologna
Cesena
 Ferrara
 Forlì
 Modena
 Parma
 Piacenza
 Ravenna
 Reggio Emilia
 Rimini AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Firenze
 Arezzo
 Grosseto
 Livorno 
Lucca
 MassaCarrara
 Pisa‎
 Pistoia
 Prato
 Siena AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI Perugia
Terni AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Ancona
 Ascoli Piceno
 Fermo
Macerata
Pesaro-Urbino incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici, incidenti stradali risarcimento diretto, incidenti stradali risarcimento del danno tabelle Milano , risarcimento incidenti stradali tabelle, risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento assicurazione, incidenti stradali risarcimento per incidenti stradali ,incidenti stradali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici,incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento diretto, incidenti stradali risarcimento del danno, tabelle risarcimento incidenti stradali, tabelle risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento assicurazione incidenti strada risarcimento per incidenti stradali calcolo risarcimento incidenti stradali, incidenti stradali risarcimento danni ,incidenti stradali risarcimento danni fisici incidenti stradali risarcimento diretti incidenti stradali risarcimento del danni, risarcimento danni da incidenti stradali, risarcimento danni per incidenti stradali, incidenti stradali mortali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici, 1)IL TERZO TRASPORTATO DEVE ESSERE SEMPRE RISARCITO Morte del conducente Risarcimento Incidente avvocato risarcimento danni Studio legale Bologna Incidente Stradale Assicurazioni Segnaletica non chiara La Richiesta Di Risarcimento Danni Incidente Mortale,studio legale per La Richiesta Di Risarcimento Danni Incidente Mortale Incidenti Stradali E Gestione Dei Sinistri Auto E Moto studio legale Sentenza Sinistro Stradale Danno Da Morte Immediata Come Farsi Risarcire In Caso Di Incidente Moduli Incidenti Stradali Con Veicoli Non Assicurati Studio Legale per risarcimento danni Incidenti Con Veicoli Pubblica Amministrazione Risarcimento Danni Danni ingenti a cose Risarcimento Sinistro Sinistri Stradali Studio Legale Francia Assistenza Legale Morte Richiesta Danni Incidenti Stradali Cosa Fare In Caso Di Sinistro Stradale con feriti Vercelli Sinistri Stradali Avvocato Risarcimento danno da morte Morte parenti Richiesta Danni Come riscuotere Asti Sinistri Stradali Avvocato Risarcimento danno da morte Morte parenti Richiesta Danni Come riscuotere Cuneo Sinistri Stradali Avvocato Risarcimento danno da morte Morte parenti Richiesta Danni Come riscuotere Alessandria Sinistri Stradali Avvocato Risarcimento danno da morte Morte parenti Richiesta Danni Come riscuotere v Avvocato Incidente Mortale Studio Legale Per Incidenti Mortali Comportamento In Caso Di Incidente Stradale All’estero Vercelli Bologna Risarcimento Sinistro Stradale con morte Studio legale Bologna Incidente Stradale Assicurazioni Segnaletica non chiara La Richiesta Di Risarcimento Danni Incidente Mortale,studio legale per La Richiesta Di Risarcimento Danni Incidente Mortale Incidenti Stradali E Gestione Dei Sinistri Auto E Moto studio legale Sentenza Sinistro Stradale Danno Da Morte Immediata Come Farsi Risarcire In Caso Di Incidente Moduli Incidenti Stradali Con Veicoli Non Assicurati Studio Legale per risarcimento danni Incidenti Con Veicoli Pubblica Amministrazione Risarcimento Danni Asti Risarcimento Sinistro Stradale con morte Cuneo Risarcimento Sinistro Stradale con morte Alessandria Risarcimento Sinistro Stradale con morte Incidenti Stradali Con Animali Selvatici Come Chiedere Il Risarcimento Assistenza Legale Risarcimento Danni Incidente Stradale Mortale Morti E Feriti Risarcimento Danni Da Incidente Stradal Morti Sinistro Stradale Denuncia E Risarcimento Diretto Risarcimento Diretto E Incidenti All’estero Risarcimento Lesioni Da Incidente Stradale Come Fare Risarcimento morte e Incidenti Stradali In Italia Esperti In Risarcimento Danni Incidente Stradale Risarcimento Sinistro studio legale avvocati Studio legale Bologna Incidente Stradale Assicurazioni Segnaletica non chiara La Richiesta Di Risarcimento Danni Incidente Mortale,studio legale per La Richiesta Di Risarcimento Danni Incidente Mortale Incidenti Stradali E Gestione Dei Sinistri Auto E Moto studio legale Sentenza Sinistro Stradale Danno Da Morte Immediata Come Farsi Risarcire In Caso Di Incidente Moduli Incidenti Stradali Con Veicoli Non Assicurati Studio Legale per risarcimento danni Incidenti Con Veicoli Pubblica Amministrazione Risarcimento Danni Avv Tutto Sul Risarcimento Danni Di Sinistri All’estero O Con Veicoli Esteri Danni Sinistro Mortale Cosa Fare Per Ottenere Il Risarcimento Diretto Risarcimento Facile